Una rete di imprese con la missione di creare e consolidare un nuovo approccio alla formazione professionale che favorisco l’inclusione sociale di soggetti svantaggiati. 

L' approccio metodologico sarà incentrato principalmente sull'action learning, accompagnato da un attento monitoraggio e supervisione per modellare le bestpratice in modo da renderle trasmissibili, accelerare i tempi di apprendimento, e garantire la piena aderenza delle competenze professionali sviluppate a quanto effettivamente richiesto da un mercato dinamico. 

La certificazione di competenze è la validazione conclusiva del processo.

Il team preposto alla gestione fa capo a BLOOMGROUP che governa accentrando le funzioni di controllo e i rapporti istituzionali in sinergia con le aziende partner, insieme alle quali da' vita ad un organismo di formazione e knowledge management diffuso. 

Il focus è l'innovazione dei processi, formativi e organizzativi, oltre che sociali, poiché' si intende favorire l'inclusione di fasce deboli di inoccupati e disoccupati.
 
Si prevede un’adesione “aperta”, che favorisca nuove partnership volte ad accrescere il valore delle competenze della Rete che significa aderire e condividere l’oggetto della rete e l’approccio sotteso che implica la volontà di diffondere e sostenere processi di formazione e conoscenza, sostenere la diffusione delle competenze e delle certificazioni di queste, essere disponibili all’assunzione di nuove risorse.
 
Il contesto normativo di riferimento è quello comunitario e a cascata le disposizioni nazionali e regionali in materia di formazione permanente, continua e la formazione superiore, anche con l’adesione di Università e Centri di Ricerca, nazionali e internazionali.  


Le società partecipanti hanno l'obiettivo di accrescere così la capacità di penetrazione sul mercato nazionale ed internazionale, grazie all'innovatività del prodotto/servizio generato dalle aziende partner coinvolte polarizzandone i risultati in termini di invention ed exploitation individuabili in una visione sistemica che è alla base della gestione dell'innovazione.

 
Le modalità di esercizio in comune delle attività  descritte dovranno pertanto essere orientate e funzionali al perseguimento dell'obiettivo convenuto. L'integrazione tra i partner della rete peraltro consentirà di accedere a gare e a commesse di più alto valore, altrimenti irraggiungibili mantenendosi alle dimensioni individuali, di condividere anche importanti strategie di sviluppo commerciale, di comunicazione e di vendita, anche internazionale, dal sostegno reciproco sviluppo con adeguate strategie, promozione e marketing, di condividere percorsi formativi e consulenziali anche complessi con imprese della produzione, del commercio, dei servizi, della produzione agro-alimentare, ecc..